Tumori: Italia del nord e Italia del sud

Pubblicato il 03/10/2016


L'aspettativa di vita delle persone aumenta e di conseguenza anche la qualità della salute con cui si arriva in età avanzata, tuttavia non esistono le stesse condizioni in ogni parte della nostra penisola italiana.

Esiste, infatti, una sostanziale differenza nel numero di tumori riscontrati fra il Nord e il sud Italia.

Mano a mano che  ci spostiamo verso il sud dell'Italia, l'incidenza dei casi di tumore dei crescono in un rapporto diretto in base alla distanza (cioè al centro Italia l'incidenza è più bassa che al Nord, al sud l'incidenza è più bassa rispetto al centro, e sicuramente molto più bassa rispetto al Nord).

 Svariate sono le ragioni che spiegano queste diversità, come la persistenza di fattori protettivi, che pertanto spiegano l'inferiore incidenza di alcune neoplasie. 

Di sicuro la  minore attivazione degli screening programmati al Sud potrebbe spiegare  la minor incidenza rispetto al Nord. 

Però, si confermano tassi di incidenza doppi al Nord rispetto al Sud per entrambi i sessi anche per esofago e melanoma. così come per il rene è molto minore al Sud in entrambi i sessi e anche per la prostata che continua a essere più elevata nelle regioni del Nord.

Invece, c'è una incidenza maggiore al Sud rispetto al Nord del tumore della tiroide per tutti e due i sessi.

Tumore del fegato per le donne del sud molto più alto rispetto al nord italia.

Categorie blog